Dall’anno scolastico 2018/19 il nostro corso dei Servizi Socio Sanitari si trasforma in Servizi per la Sanità e l’Assistenza sociale (decreto legislativo 61 del 13 aprile 2017), orientando gli apprendimenti per rispondere all’incremento della domanda dei servizi alla persona di tipo socio- educativo, socio-assistenziale e socio-sanitario.

L’indirizzo “Servizi per la sanità e l’assistenza sociale” ha lo scopo di far acquisire allo studente, a conclusione del percorso quinquennale, le competenze necessarie per organizzare e attuare, in collaborazione con altre figure professionali, interventi adeguati alle esigenze socio-sanitarie di persone e comunità, per la promozione della salute e del benessere bio-psico-sociale. Le innovazioni in atto richiedono che lo studente sviluppi competenze comunicative e relazionali nonché scientifiche e tecniche correlate alla psicologia generale ed applicata, alla legislazione socio-sanitaria, alla cultura medico-sanitaria.

Con le indicazioni della riforma e con gli spazi previsti dalla normativa sull’autonomia scolastica, il curricolo è stato potenziato sia nell’area comune (per esempio con lo studio di una seconda lingua straniera o con l’introduzione delle scienze applicate) sia nell’area di indirizzo dove è molto consistente lo studio del diritto, della legislazione sociale e dell’economia, oltre alle discipline dell’area delle scienze umane e sociali che caratterizzano il percorso. In quest’area l’attività didattica è molto laboratoriale ed è costruita (anche con diverse codocenze) con le ore di metodologie operative e con l’alternanza scuola-lavoro con vari progetti e attività di stage, che si svolgono presso varie realtà del settore sociale e sanitario, dagli asili nido alle case di riposo ai servizi per i minori e disabili con le quali la nostra scuola ha costruito negli anni un’importante rete di collaborazione. Nel primo biennio, quattro ore settimanali sono orientate ad attività di personalizzazione degli apprendimenti. Il corso consente l’inserimento nel mondo del lavoro nei servizi sociali e sanitari e l’accesso a tutte le facoltà universitarie ma in particolare la preparazione conseguita permette di proseguire agevolmente gli studi nel settore sanitario (infermieristica, assistenza sanitaria, fisioterapia…), sociale (psicologia, servizio sociale, mediazione culturale…) ed educativo (scienze della formazione, educazione professionale …)

 
I II III IV V
Lingua e letteratura italiana1
Nel primo biennio: due ore settimanali di codocenza con Inglese con insegnante madrelingua
5
150
5
150
4
120
4
120
4
120
Lingua e cultura inglese
Nel primo biennio: due ore settimanali di codocenza con Italiano con insegnante madrelingua
4
120
4
120
3
90
3
90
3
90
Lingua e cultura spagnola
3
90
3
90
3
90
Storia 2
60
2
60
2
60
2
60
2
60
Matematica 3
90
3
90
3
90
3
90
3
90
Diritto ed economia 2
60
2
60
Educazione civica
30
30
30
30 (I CARE)
1
30
Laboratorio di scienze
Nel primo anno 2 ore di Scienze della Terra in codocenza con Fisica. Nel secondo anno 2 ore di Biologia in codocenza con Chimica
4
120
4
120
Scienze umane e sociali
Nel primo Biennio 2 ore di codocenza con Metodologie operative
4
120
4
120
Metodologie operative
Nel primo Biennio 2 ore di codocenza con Scienze umane e 1 ora di codocenza con Musica. Nel triennio percorsi in codocenza con le discipline di area
3
90
4
90
4
90+30
3
60+30
Laboratorio Area Job2
30+30
30+30
PCTO3
210
Igiene e cultura medico-sanitaria
3
90
3
90
4
120
Psicologia generale ed applicata
3
90
3
90
5
150
Diritto e Legislazione sociosanitaria
2
60
2
60
2
60
Tecnica amministrativa ed economia sociale
2
60
2
60
Musica
Nel primo Biennio 1 ora di codocenza con Scienze umane.
2
60
2
60
Scienze motorie e sportive 2
60
2
60
2
60
2
60
2
60
Religione 1
30
1
30
1
30
1
30
1
30
Area campus opzionalità4
2
50
2
50
Area campus progetti5
140
140
110
80
80
Totale 25+7CD
750+210
25+8CD
750+240
31+1CD
930+30
32+1CD
960+30
32
960

1. Codocenze e personalizzazione degli apprendimenti

Nel primo biennio: due ore settimanali di codocenza di Inglese/ insegnante madrelingua con Italiano; due ore settimanali di codocenza tra Metodologie operative e Scienze umane e una tra Metodologie operative e Musica. Nel Primo anno 2 ore di Scienze della Terra in codocenza con Fisica Nel Secondo anno 2 ore di Biologia in codocenza con Chimica Nel Triennio percorsi in codocenza tra Metodologie operative e le discipline dell’area di indirizzo. Le ore di codocenza tra Inglese ed Italiano e quelle tra Metodologia e Scienze umane sono organizzate per consentire le attività di personalizzazione degli apprendimenti previste dalla riforma (264 ore nel biennio)

2. Laboratorio Area Job

Nel secondo Biennio sono previste le codocenze tra Metodologie Operative e Psicologia/Igiene finalizzate all’acquisizione delle competenze che caratterizzano l’indirizzo.

3. PCTO

Percorsi, progetti, stage in parte organizzati dalla scuola e in parte proposti dallo studente nella forma dell’alternanza scuola-lavoro relativi in generale alle soft skills, alle competenze di cittadinanza e di orientamento. Sono 210 ore nel corso del triennio, comprensive anche delle 30 ore del progetto di cittadinanza sociale I Care.

4. Area campus opzionalità

L’area campus/opzionalità riguarda tutte le classi di terzo e quarto anno e prevede diverse discipline ad opzione annuale per due ore settimanali: discipline a tutti gli effetti, collocate in orario curricolare. Ambiti: nuovi linguaggi e nuovi alfabeti (multimedia, certificazioni ECDL web, coding, fotografia), nuove connessioni tra linguaggi e ambiti culturali, percorsi e laboratori nell’area dell’espressività e della comunicazione.

5. Area campus progetti

L’area campus progetti contiene nel primo biennio percorsi trasversali sulle competenze (Progetto Start, Life skills, competenze chiave di cittadinanza, prove Invalsi). Nel secondo biennio e nel quinto anno: percorsi di lessico di economia, politica e bioetica, e altri progetti formativi e di personalizzazione del curricolo. Codocenze e personalizzazione degli apprendimenti.